Politica integrata

Home > Politica integrata

SIR SPA è consapevole che il raggiungimento degli obiettivi che intende perseguire passa attraverso un miglioramento complessivo e tangibile di tutta l’Organizzazione e che il mezzo più idoneo è quello di avvalersi di un Sistema di Gestione Integrata Qualità/Ambiente/Sicurezza in conformità alle norme UNI EN ISO 9001:2015, UNI EN ISO 14001:2015 e BS OHSAS 18001:2007.

Il Sistema Gestione Qualità/Ambiente/Sicurezza dell’Organizzazione si applica alle attività di:

  • Raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi e non e urbani.
  • Intermediazione di rifiuti pericolosi e non.
  • Trattamento e recupero di rifiuti speciali non pericolosi.
  • Pulizie industriali, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione, servizi di igiene urbana.
  • Noleggio di mezzi e attrezzature speciali con operatore. Servizio di imbarco e sbarco merci e rifiuti, Pulizie stive.
  • Stivaggio e deposito merci.
  • Bonifica di beni contenenti amianto e di siti contaminati.
  • Esecuzione di opera edili.

L’Organizzazione ha acquisito forti specializzazioni, a carattere operativo e gestionali, che consentono alla stessa di realizzare servizi conformi ai requisiti (cogenti ed applicabili) ed altamente qualitativi ed adottando gli adempimenti prescritti dalla normativa nazionale e locale ha acquisito le autorizzazioni previste dal D.Lgs. 152/06 ed ha predisposto misure cautelari e di valutazione delle proprie prestazioni ambientali e di salute e sicurezza previste dal D.Lgs. 81/08; ottime capacità e competenze per fronteggiare specifiche situazioni di emergenza sia ambientale che relative alla sicurezza nei luoghi di lavoro. L’Organizzazione applica la presente Politica per la Qualità, l’Ambiente e la Sicurezza alle attività sopra richiamate ed a tutti i processi gestionali che la stessa Organizzazione ha individuato e descritto nell’apposita mappatura dei processi riportata all’interno del Cap. 5 del MQAS.

 

L’Organizzazione lavora con particolare riguardo relativamente alle normative vigenti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro in conformità alle prescrizioni previste dal D.lgs 81/08 (e successive modificazioni). Valuta come fattore critico e d’importanza rilevante l’addestramento del personale e ogni qualvolta l’organico subisce variazioni con l’introduzione di nuove figure o variazioni di mansioni, vengono prese le necessarie misure che garantiscano il corretto training dei soggetti interessati. Il personale viene qualificato attraverso la partecipazione a corsi,  seminari, addestramenti riguardanti sia il settore specifico di attività e sia i corsi formativi riguardanti i sistemi di gestione qualità/ambiente/sicurezza e le metodiche di controllo dei suddetti sistemi.

 

Nell’ottica del perseguimento degli obiettivi di processo, dei traguardi e programmi ambientali delle proprie prestazioni ambientali e di salute e sicurezza, l’Organizzazione si prefissa, con la finalità del miglioramento del proprio operato, di:

  • mantenere la certificazione UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001, UNI EN ISO 37001 e OHSAS 18001;
  • incrementare il livello di informatizzazione tra le funzioni che influenzano il Sistema Gestione Qualità/Ambiente/Sicurezza (introduzione/aggiornamento di strumenti software quali database, software per pianificare e gestire il processo, introduzione di una rete aziendale locale, etc.);
  • aumentare il coinvolgimento e la competenza professionale ad ogni livello, con una più efficiente rimodulazione dei compiti e delle interfacce di comunicazione tra le funzioni aziendali;
  • mantenere e rafforzare la sua funzione di pubblica utilità rendendosi disponibile a prestare la sua opera a richiesta delle amministrazioni preposte con particolare riferimento alla tutela ambientale e alle risorse del territorio;
  • soddisfare le esigenze ed aspettative dei clienti, attuali o potenziali;
  • raggiungere gli obiettivi e quantificare le modifiche a quelli già prefissati;
  • rispettare le normative vigenti, principalmente quelle prescritte in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e sicurezza ambientale;
  • prevenire le difettosità, anziché eliminarle a posteriori;
  • ricercare prioritariamente la sicurezza, efficacia, efficienza, affidabilità delle opere realizzate;
  • ottimizzare i processi aziendali;
  • promuovere l’impegno al miglioramento continuo, nella prevenzione dell’inquinamento, nella riduzione dei consumi di risorse naturali;
  • sviluppare il senso di responsabilità dei collaboratori e promuovere la consapevolezza ambientale nelle loro attività quotidiane;
  • coinvolgere i fornitori e gli outsourcer nel perseguimento della politica integrata ed assicurarsi che si impegnino a ridurre il loro impatto sull’ambiente e sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • collaborare con gli enti pubblici in assoluta trasparenza e nel rispetto della legislazione e dei regolamenti ambientali/salute e sicurezza e di ogni altro requisito sottoscritto dall’organizzazione stessa;
  • migliorare continuamente le tecnologie produttive ponendo particolare attenzione al tipo di investimento necessario ed all’abbattimento dell’inquinamento potenzialmente generato da tecnologie obsolete;
  • verificare e favorire la riduzione in modo continuativo degli effetti sull’ambiente delle proprie attività, garantendo il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali/salute e sicurezza;
  • controllare preventivamente gli effetti ambientali significativi di nuovi processi produttivi e/o di nuove modalità di erogazione dei servizi;
  • monitorare nell’ottica della riduzione dei consumi le risorse naturali;
  • eliminare gli incidenti che coinvolgono gli aspetti ambientali/salute e sicurezza e limitare le eventuali conseguenze;
  • monitorare i fornitori di beni e servizi che hanno effetti significativi sull’ambiente/salute e sicurezza;
  • valutare i propri consumi energetici attraverso l’equivalente energetico di alcuni prodotti combustibili – Valutazione in TEP (Tonnellate equivalenti di petrolio per le quali il superamento dei limiti prescritti richiede la nomina dell’Energy Manager);
  • garantire la sicurezza del lavoratore da fattori di natura fisica, chimica, biologica, posturale e da rischi da stress lavoro-correlato individuati ed analizzati nei documenti di valutazione dei rischi;
  • garantire la salute del lavoratore attraverso la sorveglianza sanitaria predisposta dal Medico Competente con “screening” individuali che tengono conto anche di analisi strumentali e di laboratorio;
  • garantire un ambiente di lavoro confortevole anche e soprattutto sotto il profilo dell’igiene tramite strutture ed attrezzature idonee installate nei luoghi di erogazione dei servizi, ad esempio acqua potabile, WC, locale di ricovero o di riposo, e mantenerne nel tempo l’efficienza, l’ordine e la pulizia;
  • garantire il rispetto della dignità del lavoratore attraverso attività di sensibilizzazione sull’importanza del ruolo di ciascun dipendente nella erogazione dei servizi;
  • prevenire gli infortuni e le malattie professionali;
  • sensibilizzare, informare e coinvolgere tutto il personale, anche attraverso il RLS, nel miglioramento continuo delle condizioni di salute e sicurezza affinché il personale tuteli la propria salute e quella degli altri nell’ambito delle proprie competenze.

 

La Direzione Generale, attraverso la collaborazione dei Responsabili di Funzione, individua per singolo processo gestionale, aspetto ambientale e aspetto sicurezza gli Obiettivi e gli indicatori per monitorare il grado di raggiungimento degli obiettivi prefissati. Con cadenza periodica l’alta Direzione riesamina l’efficacia Sistema di Gestione/Qualità/Ambiente/Anticorruzione implementato e monitora l’andamento dei processi e delle prestazioni attraverso un’attenta analisi del grado di raggiungimento degli obiettivi prefissi (cfr. All. 02/01 “Verbale di Riesame”).

La Direzione Generale nomina un Responsabile del Sistema di Gestione Qualità/Ambiente/Sicurezza/Anticorruzione, il quale con gli strumenti che le norme introducono per controllare ed analizzare lo sviluppo del processo in ogni sua fase, perseguirà il miglioramento in tutti i suoi aspetti.

 

L’Alta Direzione della SIR SPA è fermamente convinta che il proprio impegno verso la prevenzione alla Corruzione possa influenzare le proprie relazioni contrattuali, garantendo così una progressiva diffusione dei principi e valori etici a una sfera di portatori di interesse sempre più ampia.

 

La SIR SPA, assume formalmente l’impegno a:

  • conformarsi a tutti i requisiti della norma UNI ISO 37001;
  • vietare ogni forma di corruzione adottando un approccio di tolleranza zero nei confronti della stessa;
  • osservare le leggi nazionali, le altre Leggi e requisiti vigenti in materia anti-corruzione;
  • attuare e mantenere aggiornato il Sistema “Anti- Bribery” al fine di garantirne un continuo miglioramento delle proprie prestazioni;
  • vigilare sull’applicazione del codice etico interno in merito alla regolamentazione della condotta degli affari;
  • rendere pubblica e accessibile la presente politica a tutti i livelli aziendali tramite affissione in bacheca, pubblicazione sul sito e idonea formazione;
  • incoraggiare la segnalazione dei sospetti in buona fede, o sulla base di una convinzione ragionevole e confidenziale, senza timore o ritorsioni;
  • adeguare la presente politica alle evoluzioni normative di settore e alle esigenze derivanti dai requisiti definiti nel sistema gestione Anti-Bribery in un’ottica di miglioramento continuo;
  • garantire la presenza di una funzione di conformità per la prevenzione della corruzione, cui viene garantita piena autorità e indipendenza;
  • perseguimento di qualsiasi comportamento non conforme alla politica per la prevenzione della corruzione con l’applicazione del sistema sanzionatorio aziendale;

 

 

 

Per il raggiungimento dei propri obiettivi anticorruzione, la SIR SPA manifesta la volontà di coinvolgere e condividere gli impegni per una diffusa Politica Anti-Bribery a tutti gli stakeholder (dipendenti, collaboratori, soci in affari, partner, fornitori, ecc.).

Rientra nelle finalità della presente politica:

✔ Essere consapevoli delle nostre responsabilità, e di quelle di chi lavora per SIR SPA e mantenere un atteggiamento irreprensibile nei confronti della corruzione

✔ Fornire informazioni e assistenza a chi lavora per SIR SPA su come riconoscere e gestire aspetti e comportamenti riconducibile alla corruzione.

E’ un reato offrire, promettere, dare, richiedere o accettare “tangenti”. Gli individui ritenuti colpevoli di tale reato sono punibili con la reclusione fino a un massimo di dieci anni e/o con una pena pecuniaria. All’azienda incapace di prevenire comportamenti corruttivi, oltre all’incalcolabile danno reputazionale, potrà essere comminata una sanzione e l’esclusione dalla partecipazione agli appalti pubblici. Per questo, SIR SPA prende molto sul serio le proprie responsabilità legali.

 

La presente politica riguarda tutti gli individui che lavorano in SIR SPA o per conto della stessa, nell’accezione più ampia del concetto: dipendenti di ogni livello, dirigenti, funzionari, personale distaccato, volontari, tirocinanti, appaltatori, consulenti esterni, rappresentanti di soggetti terzi e partner commerciali, sponsor, soci in affari o qualsivoglia altro individuo associato a SIR SPA, ovunque esso si trovi.

 

Spetta all’Alta direzione la responsabilità di verificare che la presente politica ottemperi ai doveri legali ed etici e venga rispettata da tutti gli stakeholder.

E’ compito dell’Alta Direzione supervisionare la progettazione e l’attuazione del sistema di gestione anticorruzione, implementare lo stesso, monitorarne l’utilizzo e l’efficacia, dirimere ogni questione a esso relativa e controllare costantemente i sistemi e le procedure di controllo interni volti a contrastare possibili atti corruttivi. Il management di ogni livello dovrà accertarsi che tutti i soggetti sotto la sua responsabilità siano a conoscenza della politica e la rispettino, e ricevano una formazione adeguata in materia.

Ogni dipendente è invitato a esprimere il proprio giudizio sulla politica e in generale sul sistema di gestione Anti-Bribery e a suggerire possibili miglioramenti.

Gli eventuali commenti, consigli e interrogativi dovranno essere trasmessi all’Alta Direzione. Allegato alla presente politica è il Codice Etico che sarà condiviso con tutti gli stakeholder.

La Direzione Generale assume la responsabilità dell’efficacia di tutto il Sistema di Gestione.

La presente politica verrà diffusa tramite affissione sulla bacheca della qualità.

×

Ciao!

Fai clic sull'immagine per chattare su WhatsApp o inviami un'e-mail a info@sirspa.eu

×